Fame da stress, che stress!

pranzi-sregolati-fame-da-stress

Fame da stress, che stress!

Share Button

Fame da stress, che stress! Arriva così, piano piano. Un leggero languorino, un pensiero persistente, un pensiero ossessivo.

Ci siamo. Impossibile resistere. Interrompiamo ciò che stiamo facendo e infiliamo le mani laddove speriamo di recuperare della (buona) refurtiva commestibile, la nostra borsetta se siamo in ufficio (“possibile, non avevo lasciato almeno dei biscottini?….“), sicuramente in frigo se siamo a casa. Per limitare il disagio spesso ci riforniamo di piccoli snack, che di piccolo hanno solo la dimensione, non certo il contenuto calorico e che (incautamente ma non troppo) “dimentichiamo” in fondo al cassetto. Risultato: senso di colpa e – spesso- tendenza al sovrappeso o dichiaratamente chili di troppo.

Fame da stress, che stress!

Insomma, oltre al disagio vissuto alla ricerca di qualcosa che sazi i nostri desideri più reconditi, anche il fastidio di aver ceduto all’ennesima tentazione.

Un vero stress!
Che fare?

Innanzitutto comprendiamo meglio ciò si intende per fame da stress ed eventualmente ciò che si cela dietro a questo tipo di bisogno. Talvolta denominata fame nervosa o “eating emozionale“, la fame da stress comporta frequenti momenti di inspiegabile ed irrefrenabile desiderio di cibo. Le cause spesso vanno ricercate nello stile di vita della propria quotidianità, spesso ricca di tensioni, corse ed affaticamenti. Il cibo diviene quindi una vera e propria compensazione, una sorta di “coccola” che ci riserviamo per un momento e poi riprendere a correre subito dopo. La tensione inoltra modifica anche il modo in cui ci nutriamo, ovvero spesso troppo velocemente e troppo frequentemente nel corso della giornata, spesso mangiucchiamo anche senza accorgercene.

fame-da-stress

Purtroppo i “doni” che ci concediamo non sono gratis.

Snack veloci e spuntini, facili da ingerire e ricchi di zuccheri, innalzano i livelli di insulina e trigliceridi nel sangue, il metabolismo dopo un picco di energia iniziale viene rallentato, consuma meno calorie e facilmente i chili aumentano.

Fame da stress, che stress.

Come sempre i rimedi partono da una sana riflessione. Quali benefici ci procura lo stress? Conosciamo bene la risposta e sappiamo bene che lo stress è spesso, al contrario, causa di problemi, sia dal lato professionale che privato. Nonché sulla salute. Non indugiamo quindi a cercare un sano stile di vita.

Partiamo da una buona, ricca e sana colazione – con il giusto tempo. Decidiamo fin dal giorno i principali pasti della giornata, pranzo e cena, affinché siano nutrizionalmente completi. Abbondiamo in frutta e verdura fresca, senza indugi, e pensiamo agli snack come pause di benessere con la frutta di stagione. Magari teniamo un piccolo diario che tenga traccia delle nostre “sbadataggini” alimentari.
E non dimentichiamo l’importanza del sonno. Il benessere parte dalla notte, con un riposo regolare e in un ambiente arieggiato. Da provare il materasso e il guanciale Dinamika System, che garantiscono un riposo equilibrato e salutare, per un risveglio con energia.

Non c’è dubbio. La qualità della nostra vita ringrazia.

Share Button

Condividi

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>